Il concerto del Primo maggio a Bolzano

per discutere di tutto quel che riguarda la musica sacra e vocale non operistica
Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14290
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Il concerto del Primo maggio a Bolzano

Messaggio da mascherpa » 24 set 2009 14:41

Berlioz ha scritto:Mi sorge spontanea a domanda che spero non sia indiscreta: come mai hai rinunciato alla macchina?
Noto con piacere che, con il mio fattivo contributo, TUTTI gl'interventi di questo thread successivi al primo sono rigorosamente OT: un record impossibile da superare, direi...

Il motore della mia auto, una vecchia Dedra a iniezione, dopo 357 mila km d'onoratissimo servizio, è collassato l'agosto dell'anno scorso tornando da Salisburgo. In una vettura ormai anzianotta sarebbe stato una sciocchezza farlo riparare, soprattutto perché si trattava d'un Euro 1, sia pure a benzina, cioè d'un oggetto nel mirino, in due forme ovviamente diverse, del dott. Formigoni e della signora Brichetto-Moratti.

Ricuperati i bagagli e finite le ferie, ho cominciato "provvisoriamente" a muovermi con mezzi pubblici: ho visto che la cosa non era impossibile e presentava notevoli vantaggi, tra i quali quello, notevole, di non incavolarmi ogni beata sera quando, arrivato finalmente a casa, trovavo che le auto degli altri in cortile fossero parcheggiate male. Da allora, ho noleggiato qualche volta una vettura quando mi serviva, ad esempio per tutto l'agosto scorso. Con l'enorme aumento del traffico e le opportune limitazioni di velocità, guidare non è nemmeno piú molto divertente come lo trovavo una volta, e fare lo "spiritoso" non è comunque piú consigliabile, visto il peggioramento naturale dei riflessi con l'età, mentre per l'uso quotidiano penso di meritarmi ormai un autista, e gli unici che posso permettermi sono quelli dei mezzi pubblici. E dopo i concerti d'Abbado a Bologna o a Ferrara, invece che fare due ore o piú di guida me ne vado a tavola e poi a dormire in albergo.

Di ricominciare a guidare per 20 mila km all'anno solo per venire a lavorare non ci penso proprio.


Si ce que je dis ne vous plaist pas, je ne scais qu'y faire. C'est moi, pourtant, qui exprime la vérité (JC, d'après GTdL)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 22208
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: Il concerto del Primo maggio a Bolzano

Messaggio da Berlioz » 25 set 2009 08:29

Eh, ti capisco!

Da quando ho venduto la macchina ne ho tratto doppio beneficio:
- Fisico (polpaccio scolpito)
- Economico: in pratica è come avere la quindicesima. Non avevo mai pienamente realizzato quanto costasse (man)tenere la macchina...
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14290
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Il concerto del Primo maggio a Bolzano

Messaggio da mascherpa » 25 set 2009 11:38

Berlioz ha scritto:Non avevo mai pienamente realizzato quanto costasse (man)tenere la macchina...
Mezzo secolo fa era comunissima la battuta, tra i quarantenni d'allora, che l'automobile fosse "la piú costosa delle amanti". Sua variante, il raffinato distico di quinari a rima baciata: "donne e motori, / gioie e dolori"...

Costosa sí, ma, appunto, amante! Perlomeno allora che ce n'erano in giro poche, e che oggettivamente grandissimi erano sia il piacere di guidare, sia quello di raggiungere luoghi altrimenti inaccessibili e, soprattutto, non falso-esclusivi (ho fatto ancora in tempo a provarli entrambi anch'io: non potete avere idea che gioia desse arrivare a San Galgano, a Sant'Antimo o a Pitigliano, luoghi deserti ancora negli anni Sessanta). E poi, con la moda dei macchinoni in leasing aziendale (già trattata in altro thread), mi pare che alle capricciose amanti d'un tempo siano oggi subentrate meretrici a costo fisso.

Adesso credo che l'unico autentico lusso sia la possibilità di non avere fretta.
Si ce que je dis ne vous plaist pas, je ne scais qu'y faire. C'est moi, pourtant, qui exprime la vérité (JC, d'après GTdL)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
WRossini
Messaggi: 1211
Iscritto il: 23 apr 2003 10:42

Re: Il concerto del Primo maggio a Bolzano

Messaggio da WRossini » 26 set 2009 13:11

Ti sbagli, nell'ultimo intervento eri molto più spiacevole :D
non so se eri di cattivo umore o se tutto era scritto in modo ironico ma mi é sembrata leggermente esagerata la tua reazione.

Inanzitutto, sarà anche la traduzione giusta ma "spirito del tempo" non so se ha quella nuance che ha Zeitgeist, ma effettivament gemuetlich avrebbe reso meglio.

Poi, credo che sia il contrario, a volte sono proprio le persone che visitano a notare vantaggi e svantaggi che invece gli abitanti non notano per abitudine. E tra l'altro mi sembra "weit her geholt" usare il nome tedesco di una strada di una città per sottolineare che tutta la provincia sa amministrare bene i soldi.

Tirolo meridionale :roll: me se usi l'aggettivo sudtirolese, perché non usare anche Sudtirolo? Anche Sudtirolo, per non parlare di Alto Adige, "può essere usato perfettamente, e ormai lo è tradizionalmente" :wink:
mascherpa ha scritto:e trovo contradditorio con codesto assunto anche il tuo stesso verkneifen dell'altra volta, avendo tu a disposizione l'italianissimo ed "equiespressivo" abbozzare
verkneifen l'avevo usato in modo ironico peró questa mi é nuova. Abbozzare e verkneifen hanno proprio poco in comune.

Roberto
"I wish it was prohibited to sing any other living composer's music except Rossini, Paer, Mayer, and Carafa; and I should by no means object to be confined to the first." (Waldie)

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14290
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Il concerto del Primo maggio a Bolzano

Messaggio da mascherpa » 28 set 2009 08:06

WRossini ha scritto:Abbozzare e verkneifen hanno proprio poco in comune.
Ovviamente, skizzieren non c'entra niente: avevo interpretato il tuo verkneifen nell'unico senso che mi sembrava e sembra possibile, quello di "rinunziare (a dire)", "soffocare una reazione", in altre parole "far finta di niente". Volevi forse dire qualcos'altro?

E questo "far finta di niente", in italiano colloquiale, s'esprime sempre piú spesso con la parola abbozzare. Dal Sabatini Colletti, che è il primo dizionario che ho trovato in rete: «abbozzare (2) - verbo intransitivo - fam. Sopportare torti o situazioni sgradevoli, frenando le proprie reazioni: ti consiglio di a. - a. 1863». Attestato da quasi un secolo e mezzo, non lo si può nemmeno piú considerare un neologismo, quindi. E dal Gabrielli, che è il secondo: «Tollerare, pazientare, lasciar correre».

Convengo che quest'accezione d'abbozzare non sia comunissima nel Nord: in effetti, il De Mauro gli antepone un: «centromerid., far finta di niente, non dare peso a un comportamento o a una situazione che si ritiene sgradevole: se non vuoi litigare con lui ti conviene a.». Ma, caro Roberto, l'Italia, linguistica e non, non finisce né a Salorno né a Melegnano: continua fino a Pantelleria... anche se temo che, a questo punto, troverai »weit her geholt« l'uso, del tutto intenzionale, dell'aggettivo "italianissimo" proprio per alludere al sapore ancora un po' "cisappenninico" dell'accezione.
Si ce que je dis ne vous plaist pas, je ne scais qu'y faire. C'est moi, pourtant, qui exprime la vérité (JC, d'après GTdL)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 22208
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: Il concerto del Primo maggio a Bolzano

Messaggio da Berlioz » 28 set 2009 09:46

Sono riuscito a prendere la coincidenza :mrgreen:
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
WRossini
Messaggi: 1211
Iscritto il: 23 apr 2003 10:42

Re: Il concerto del Primo maggio a Bolzano

Messaggio da WRossini » 30 set 2009 17:53

mascherpa ha scritto: Noto con piacere che, con il mio fattivo contributo, TUTTI gl'interventi di questo thread successivi al primo sono rigorosamente OT: un record impossibile da superare, direi...
mascherpa ha scritto:...Desidero dire, innanzitutto, mi pare fuor di luogo l'osservazione, da me peraltro pienamente condivisa (e nel Forum l'ho scritto decine di volte), che sia inutile usare una parola straniera in contesto italiano quando esiste «la parola identica» in italiano.
:mrgreen:

ma hai ragione, effettivamente OT, se ha voglia ne parliamo in privato oppure, ancora meglio, dal vivo, cosi avró anche il piacere di conoscerti

ciao
"I wish it was prohibited to sing any other living composer's music except Rossini, Paer, Mayer, and Carafa; and I should by no means object to be confined to the first." (Waldie)

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14290
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Il concerto del Primo maggio a Bolzano

Messaggio da mascherpa » 01 ott 2009 07:41

Il piacere sarà reciproco.

Salvo imprevisti, dovrei comparire a Bolzano il 31 ottobre.
Si ce que je dis ne vous plaist pas, je ne scais qu'y faire. C'est moi, pourtant, qui exprime la vérité (JC, d'après GTdL)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Rispondi