Stagioni 2019/2020

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Rispondi
Avatar utente
Eusebius
Messaggi: 143
Iscritto il: 19 gen 2014 11:12
Località: Emilia

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da Eusebius » 20 feb 2019 14:21

È uscita la stagione 2019/2020 di Dresda. Queste le nuove produzioni:

https://www.semperoper.de/spielplan/ope ... /2019.html



Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16749
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 20 feb 2019 15:17

Ottimo il regista. Cast?

Avatar utente
paperino
Messaggi: 16761
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da paperino » 20 feb 2019 21:14

UltrasFolgoreVerano ha scritto:
20 feb 2019 15:17
Ottimo il regista. Cast?
Non ne ho idea.
La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

Avatar utente
paperino
Messaggi: 16761
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da paperino » 20 feb 2019 22:49

La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

Avatar utente
paperino
Messaggi: 16761
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da paperino » 20 feb 2019 22:52

La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

richidottore
Messaggi: 33
Iscritto il: 09 giu 2010 14:42

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da richidottore » 21 feb 2019 09:28

Chi sa qualcosa delle stagioni in Italia?

violamargherita
Messaggi: 1335
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da violamargherita » 21 feb 2019 17:47

De Nationale Opera Amsterdam

https://operaballet.nl/nl/programma?filter=543

Un piccolo commento: Che la Rusalka che avrebbe dovuto debuttare Daniele Gatti sia affidata a un mediocrissimo come Jakub Hrůša va oltre ogni previsione di repentino declino della Concertgebouworkest. Che pena.

fraaaa
Messaggi: 426
Iscritto il: 03 gen 2016 18:24

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da fraaaa » 21 feb 2019 21:07

Quindi con Gatti erano i numeri uno. Ora totale declino. A me, personalmente, Gatti piace come pochi altri. Ma la sua faziosita'e'irritante. E la rende poco credibile nei giudizi.

violamargherita
Messaggi: 1335
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da violamargherita » 22 feb 2019 02:04

fraaaa ha scritto:
21 feb 2019 21:07
Quindi con Gatti erano i numeri uno. Ora totale declino. A me, personalmente, Gatti piace come pochi altri. Ma la sua faziosita'e'irritante. E la rende poco credibile nei giudizi.
Egregio signor fraaaa, perché fa finta di fraintendermi?
Io non lego assolutamente il declino della Concertgebouworkest alla cacciata di Daniele Gatti - cacciata che ritengo eticamente indegna (ma questa è un'altra questione) - bensì alla qualità dei direttori con cui egli viene sostituito, in particolare nelle produzioni operistiche.
Davvero non le viene in mente un direttore migliore di Stéphane Denève per il Pelléas et Mélisande o di Jakub Hrůša per Rusalka? Non le sembra che un'orchestra di tale prestigio potrebbe riscattarsi, almeno musicalmente, chiamando ben altri nomi? Cosa c'è di fazioso nel mio giudizio su un repentino declino del livello artistico? E perché dovrebbe essere poco credibile?

daphnis
Messaggi: 1918
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da daphnis » 22 feb 2019 15:14

"Che la Rusalka che avrebbe dovuto debuttare Daniele Gatti sia affidata a un mediocrissimo come Jakub Hrůša"...

Francamente, ha ragione fraaaa, in quanto Jakub Hrůša è:
a) direttore dei Bamberger Symphoniker, orchestra di storica tradizione
b) direttore principale ospite della Philarmonia (fra le candidabili a massima orchestra del mondo) di Esa Pekka Salonen, con la quale nella stagione d'addio del medesimo Salonen terrà numerosi e prestigiosi concerti, e non escluderei che pensino a lui per la successione
c) direttore principale ospite della Filarmonica Ceca. Altra orchestra ultrastorica, con la quale si è specializzato in quel tipo di repertorio, ha portato Ma Vlast di Smetana nelle principali sale da concerto d'Europa. Titolatissimo, dunque, a vedersi affidata Rusalka.
Ospite nell'ultimo weekend dell'Accademia di Santa Cecilia (vedi commento di Marco su OC) con successo. Considerato fra i più promettenti direttori della generazione dei trenta-quarantenni. Richiesto ovunque in Europa.

L'ho ascoltato una sola volta, non ne ebbi enorme impressione (credo d'averne scritto malino qui su OC) ma era giovane, e i fatti, non le parole, stanno parlando per lui.

Sono addolorato quanto e più di Viola per quanto è accaduto ad Amsterdam e quanto lei stimo Gatti. Ma direi che l'obiezione di fraaaa è calzante. Non si può farne una questione di "tifo" tale da perdere qualunque barlume di obbiettività in una continua guerra. Non si fa del bene allo stesso Gatti, che è tanto bravo e stimabile da non aver alcun bisogno di "difensori" ad oltranza. E' pur vero che (a parte Honeck e il vecchio Haitink, figure eminentissime) le sostituzioni operate nei concerti al Concertgebouw non sono fin qui all'altezza. Ma Hrůša in Rusalka è, allo stato attuale, una delle scelte più logiche, forse la scelta più logica, oggi, per curriculum e attitudini interpretative stesse del direttore.

marco vizzardelli

Rispondi