Pop, Rock...e poi l'Opera????!!!! Un po' di rock....

Discussioni varie a sfondo musical operistico... ma non solo
Rispondi
Avatar utente
asklepio
Messaggi: 12935
Iscritto il: 08 ago 2005 00:18
Località: Pistoia

Messaggio da asklepio » 20 set 2005 16:49

Lachmann ha scritto: Beh, perché sarebbe sbagliato sostantivare l'aggettivo "lirica"??
In fondo la poesia greca di età arcaica è detta anch'essa LIRICA, sottintendendo "poesia". Archiloco, Ipponatte, Saffo, Anacreonte, Alceo, Tirteo, Mimnermo & C. sono detti fra l'altro LIRICI, sottintendendo "poeti".
Credo che sbertucciare chi dice "la LIRICA" sia un atteggiamento spocchioso.
la lirica è ormai entrata nell uso comune....esattamente come quelle pazienti che dal medico dicono "dottore, ho la cervicale...." :rider


Prendete un'ostrica bella signora
alla buonora, alla buonora

Immagine

Amneris74
Messaggi: 199
Iscritto il: 18 ott 2004 17:05

Messaggio da Amneris74 » 22 set 2005 17:17

Due anni fa sono stata il giovedì al concerto dei Metallica (gruppo Heavy Metal) a Bologna (strepitoso!!) e il martedì successivo sono andata a teatro a sentire il Trovatore!!

Avatar utente
Monteverdi
Messaggi: 16
Iscritto il: 10 nov 2005 14:51

Re: Pop, Rock... e poi l'Opera????!!!!

Messaggio da Monteverdi » 14 nov 2005 22:23

Federica ha scritto:
Lachmann ha scritto:Anni fa lessi su "l'opera" uno dei rabbiosi articoli di Alfredo Mandelli, il quale rintuzzava aspramente un lettore che aveva scritto di aver "approcciato" l'opera dopo il rock 'n' roll. Il mittente della lettera continuava dicendo di essere ancora appassionato di rock, e di non apprezzare le sfuriate di Mandelli nei confronti delle rockstars e delle popstars. Riteneva, a mio avviso giustissimamente, che si può essere appassionati di ogni genere, e che fare gli schizzinosi è atteggiamento sbagliato a priori.
Mandelli, con la sua consueta violenza verbale, rispose affermando (cito a memoria) che non c'era da stupirsi di quella lettera: che cosa ci si poteva aspettare da uno che giunge ad amare l'opera dal rock, pop & C.? Giusto ragionamanti del genere!
(Mandelli, per inciso, è anche quello che con alterigia indicibile deride chi chiama l'opera "lirica"... :shock:
E' sempre quello che, anche quando scrive cose giuste, lo fa con una antipatia così marcata che si è tentati di dargli torto anche se ha ragione...)

Ma non è di Mandelli che voglio parlare.
Volevo soffermarmi sul contenuto della diatriba fra lui ed il suo lettore. Voi che dite?
Si possono amare contemporaneamente Bruce Springsteen e Bellini? Franco Battiato e Puccini? Carlos Santana e Verdi? Vasco e Handel?
Io dico di sì...
per me sì...io amo molto l'opera,ma anche la musica in generale fino ad arrivare all'heavy metal per esempio la mia cantante preferita leggera è Christina Aguilera e come classico la Tebaldi...prima di tutto l'opera!!!!però per me è possibile!!
Sono un violoncellista, appassionato di musica antica in particolare. Amo le messe quattrocentesche, i madrigali del '500 e naturalmente Monteverdi! Eppure ascolto ed apprezzo quotidianamente i Led Zeppelin, i Queen ed il rock in particolare, compresi i Metallica!! Allora sono un alieno...?

marypizz
Messaggi: 780
Iscritto il: 22 giu 2003 10:17
Località: Milano

Re: Pop, Rock... e poi l'Opera????!!!!

Messaggio da marypizz » 15 nov 2005 14:57

Kanjar ha scritto: mi dispiace per coloro i quali non sanno apprezzare la Musica e si trovano relegati nella nicchia del "devo ascoltare solo ciò che sono sicuro sia buono, perché lo dicono tutti da almeno 100 anni": chi oggi ascolta solo Barocca, Neoclassica, Romantica, e composizioni del primo novecento Bach (...) non avrà il coraggio di ascoltare tutto il resto della Musica, perché per farlo ci vuole una cosa che si chiama "Autonomia intellettuale".
:
Mi sembri un po' troppo drastico.
Io ho 17 anni e quindi, volente o nolente, sono molto spesso obbligata anche a sentire altri generi di musica oltre a quella "colta".
Sono circondata a scuola da persone che la lirica non sanno nemmeno cosa sia, e con le quali non posso certo( nè vorrei) mettermi a parlare dei Notturni di Chopin o del Mefistofele di Boito.
Quindi cerco di ascoltare con i miei amici di scuola la musica che loro sono abituati ad ascoltare, e credo di averne sentita anche tanta, tra feste e serate nei vari locali milanesi dove è normale che non mettano come sottofondo la musica sublime di Mozart.
Una mia amica ha anche cercato di farmi amare i Red Hot, facendomeli ascoltare per ore tutte le volte che ci vedevamo.
Quindi non escludo certo la musica Pop, Rock, Metal ecc. dai miei gusti e dallle mie preferenze perchè non la conosco e perchè preferisco starmene tranquilla nella mia nicchia, come dici tu, fatta di Mozart e Puccini,ma la escludo perchè non mi emoziona, non mi appassiona, non mi piace, in poche parole.
E credo anzi di avere un'autonomia intellettuale maggiore di quella di molti dei miei amici che ascoltano Vasco perchè tutti lo ascoltano, che ascoltano i Nirvana perchè questa è la moda e tutti la seguono...
Credo che una diciassettenne che, di fronte ai ai suoi amici metallari che le chiedono che musica ascolta, ha il coraggio di rispondere che ama l'Opera abbia molta più autonomia intellettuale di chi segue sempre le masse senza sviluppare gusti e preferenze personali.

Jack82
Messaggi: 375
Iscritto il: 22 feb 2005 00:13
Località: Fabriano (AN) - Milano

Re: Pop, Rock... e poi l'Opera????!!!!

Messaggio da Jack82 » 15 nov 2005 16:18

marypizz ha scritto:Credo che una diciassettenne che, di fronte ai ai suoi amici metallari che le chiedono che musica ascolta, ha il coraggio di rispondere che ama l'Opera abbia molta più autonomia intellettuale di chi segue sempre le masse senza sviluppare gusti e preferenze personali.
:clap: :clap: :clap:

Avatar utente
Landee
Messaggi: 37
Iscritto il: 04 set 2005 17:35
Località: Roma

Re: Pop, Rock... e poi l'Opera????!!!!

Messaggio da Landee » 15 nov 2005 18:11

marypizz ha scritto:Credo che una diciassettenne che, di fronte ai ai suoi amici metallari che le chiedono che musica ascolta, ha il coraggio di rispondere che ama l'Opera abbia molta più autonomia intellettuale di chi segue sempre le masse senza sviluppare gusti e preferenze personali.
Approvo Marypizz... la tua dichiarazione è una luce solitaria nella miseria che ci circonda. Finchè ci sarà qualcuno di 17 anni come te che avrà le capacità di elevarsi sopra a questa massa ignorante, ci sarà speranza che la cultura possa continuare a tramandarsi e non diventi tutto vuoto e piatto. Ma bisogna sempre stare attenti agli "aut-aut" e cercare di resistere alla tentazione di ritirarsi in un aureo isolamento... in fin dei conti questo è il mondo in cui viviamo e siamo costretti a interagire con gli altri e a parlare la loro stessa lingua. E' difficile, lo so, spesso si crea una sorta di sdoppiamento: i tuoi amici là e il tuo mondo dall'altra parte chiuso in quelle note sublimi...
[i]Ben qual nocchiero in noi
veglia ragion ma poi
pur dall’ondoso orgoglio
si lascia trasportar.
[/i]

wozzek
Messaggi: 604
Iscritto il: 27 apr 2005 12:34
Località: Palermo

Re: Pop, Rock... e poi l'Opera????!!!!

Messaggio da wozzek » 15 nov 2005 18:52

marypizz ha scritto:
Kanjar ha scritto: mi dispiace per coloro i quali non sanno apprezzare la Musica e si trovano relegati nella nicchia del "devo ascoltare solo ciò che sono sicuro sia buono, perché lo dicono tutti da almeno 100 anni": chi oggi ascolta solo Barocca, Neoclassica, Romantica, e composizioni del primo novecento Bach (...) non avrà il coraggio di ascoltare tutto il resto della Musica, perché per farlo ci vuole una cosa che si chiama "Autonomia intellettuale".
:
Mi sembri un po' troppo drastico.
Io ho 17 anni e quindi, volente o nolente, sono molto spesso obbligata anche a sentire altri generi di musica oltre a quella "colta".
Sono circondata a scuola da persone che la lirica non sanno nemmeno cosa sia, e con le quali non posso certo( nè vorrei) mettermi a parlare dei Notturni di Chopin o del Mefistofele di Boito.
Quindi cerco di ascoltare con i miei amici di scuola la musica che loro sono abituati ad ascoltare, e credo di averne sentita anche tanta, tra feste e serate nei vari locali milanesi dove è normale che non mettano come sottofondo la musica sublime di Mozart.
Una mia amica ha anche cercato di farmi amare i Red Hot, facendomeli ascoltare per ore tutte le volte che ci vedevamo.
Quindi non escludo certo la musica Pop, Rock, Metal ecc. dai miei gusti e dallle mie preferenze perchè non la conosco e perchè preferisco starmene tranquilla nella mia nicchia, come dici tu, fatta di Mozart e Puccini,ma la escludo perchè non mi emoziona, non mi appassiona, non mi piace, in poche parole.
E credo anzi di avere un'autonomia intellettuale maggiore di quella di molti dei miei amici che ascoltano Vasco perchè tutti lo ascoltano, che ascoltano i Nirvana perchè questa è la moda e tutti la seguono...
Credo che una diciassettenne che, di fronte ai ai suoi amici metallari che le chiedono che musica ascolta, ha il coraggio di rispondere che ama l'Opera abbia molta più autonomia intellettuale di chi segue sempre le masse senza sviluppare gusti e preferenze personali.
Grandissima!!!! Hai perfettamente centrato il problema... purtroppo la televisione e' un mezzo di "controllo mentale" di massa non indiffertente, per cui se su MTV trasmettono certa musica QUELLA sara' la musica che piace ai "giovani" ... e se Cocciante dice su RAI 1 che l'opera e' incomprensibile e morta state tranquiilli che molte persone non si avvicineranno all'opera perche' l'ha detto Cocciante. Che vergogna...

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 14712
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Messaggio da Tebaldiano » 15 nov 2005 20:32

Noto che a Kanjar, a Notung e al sottoscritto piacciono Pink Floyd e King Crimson.
Sarà un caso?
Immagine

Avatar utente
raviola
Messaggi: 2963
Iscritto il: 17 ago 2004 19:11
Località: torino
Contatta:

Messaggio da raviola » 15 nov 2005 20:47

No, è solo buon gusto.
Jimi Hendrix mi emoziona come Peppino Verdi, e se qualcuno ci trova qualcosa di strano, peggio per lui. A me va bene così, Led Zeppelin e Marilyn Horne, Ramey e Janis Joplin, Mozart e i Deep Purple. Ciascuno ha il suo momento, li amo tutti e l'unica cosa che non sopporto è la musicaccia inutile, le canzonette sgalfe, le schifezze che ti tocca ascoltare dal parrucchiere. E visto che siamo in clima di confessioni, confesso che pur pienissimamente consapevole della loro importanza, non sopporto i Beatles! Ebbene sì, bannatemi pure se volete!
Lucilla Cremoni
Anarchica e orsa fin da piccina!

V.Lobos
Messaggi: 752
Iscritto il: 28 set 2003 19:42
Località: Brazil

Messaggio da V.Lobos » 15 nov 2005 20:48

Scuse si disturbo .... :oops: mah devo dire il che io penso:
Sono circondata a sccuola da persone che la lirica non sanno nemmeno cosa sia, e con le quali non posso certo( nè vorrei) mettermi a parlare dei Notturni di Chopin o del Mefistofele di Boito.
Kissà ....uno invito per un'ascolto ... tu puo fare...uno melomane ed anche un'amico :wink:
Cocciante dice su RAI 1 che l'opera e' incomprensibile
Perchè non lavorare "insieme" gli scuole per fare i giovanni ed anche i bambini comprendere :?:
elevarsi sopra a questa massa ignorante
Il grande problema è che questa massa è la GRANDE MAGGIORANZA nel mondo.
nella miseria che ci circonda.
Purtroppo la miseria non è solo musicale....esiste la miseria di sensibilità che al mio parere, viene come reflexo di tutte l'altre miserie!!! :(

Baci
Eliana :love:
http://a764.ac-images.myspacecdn.com/images01/111/l_f3b2c0504df3f517ecf8b616c92b550b.jpg

Rispondi