Libro sul comò?

Discussioni varie a sfondo musical operistico... ma non solo
Avatar utente
Tosca
Messaggi: 28151
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Tosca » 09 set 2019 12:33

Francescadarimini ha scritto:
09 set 2019 11:54
Divina Tosca, sono completamente d'accordo :"La felicità familiare " , testo a me carissimo,a partire dalla mia ormai lontana giovinezza, è di una sorprendente attualità.
Tra l'altro il racconto "prende parecchio". E fa venire voglia di andare in Russia; in "quella Russia" ... cosa impossibile.


Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14055
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Libro sul comò?

Messaggio da mascherpa » 09 set 2019 13:11

Tosca ha scritto:
09 set 2019 12:33
...fa venire voglia di andare in Russia; in "quella Russia"...
In cui, se prestiamo fede a una lettera di Musorgskij, poteva capitare di morire assiderati nei vagoni del treno Mosca-Petroburgo.
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Misia
Messaggi: 2652
Iscritto il: 21 ott 2010 17:36
Località: Lazio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Misia » 09 set 2019 14:19

Tosca ha scritto:
09 set 2019 12:33
"La felicità familiare "
Di primo acchito avevo letto "La cecità femminile" :shock: è in momenti come questo che vorrei fare un altro mestiere :lol:
Dio non gioca a dadi con l'universo.
A. Einstein

Il Cosmo è anche dentro di noi. Siamo fatti di materia stellare. Noi siamo la via attraverso la quale il Cosmo conosce se stesso.
C. Sagan

pbialetti
Messaggi: 484
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Libro sul comò?

Messaggio da pbialetti » 16 set 2019 08:38

Ho appena finito "The Circle" di Dave Eggars, libro, credo, che ha goduto di un certo successo internazionale (ne hanno tratto anche un film). La qualità letteraria é bassina e non capisco come lo si possa definire "uno dei più grandi scrittori contemporanei": accostato a Franzen, ad esempio e per restare negli USA, lo trovo letterariamente molto modesto. Tuttavia il libro si divora: è una rapresentazione portata all'estremo di un mondo che gira completamente intorno ai cosiddetti "Social" (espressione che detesto). Nella sua iperbole, questa rappresentazione contiene innumerevoli elementi che ci troviamo a vivere quotidianamente, nel bene e nel male. Insomma alla fine sono stato contento di averlo letto.

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 28151
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Tosca » 23 set 2019 07:43

Ho appena finito Dodici rose a Settembre di Maurizio de Giovanni (questa volta in blu Sellerio).
Mah! Piacevole, carino, scorrevole, spesso anche comico. Però niente di più.
Mi chiedo che bisogno ci fosse di una nuova serie di personaggi "seriali", a cominciare dalla protagonista, questa Mina Settembre, assistente sociale napoletana, con un "corpo da porno diva e un animo da suora" (così, all'incirca, la definisce la madre) e del solito presentare Napoli come bellissima e tristemente degenerata, quando io non so che cosa stia facendo Lojacono e che aria tiri a Pizzofalcone.
:|
Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

pbialetti
Messaggi: 484
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Libro sul comò?

Messaggio da pbialetti » 23 set 2019 08:46

Tosca ha scritto:
23 set 2019 07:43
Ho appena finito Dodici rose a Settembre di Maurizio de Giovanni (questa volta in blu Sellerio).
Mah! Piacevole, carino, scorrevole, spesso anche comico. Però niente di più.
Mi chiedo che bisogno ci fosse di una nuova serie di personaggi "seriali", a cominciare dalla protagonista, questa Mina Settembre, assistente sociale napoletana, con un "corpo da porno diva e un animo da suora" (così, all'incirca, la definisce la madre) e del solito presentare Napoli come bellissima e tristemente degenerata, quando io non so che cosa stia facendo Lojacono e che aria tiri a Pizzofalcone.
:|
Appena giunto al termine del ciclo di Pizzofalcone, mi ponevo infatti le stesse domande e mi sento un po' come la protagonista di "Misery": legherei De Giovanni al letto e lo costringerei a scrivere il prossimo episodio...

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 28151
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Tosca » 23 set 2019 09:29

pbialetti ha scritto:
23 set 2019 08:46
Tosca ha scritto:
23 set 2019 07:43
Ho appena finito Dodici rose a Settembre di Maurizio de Giovanni (questa volta in blu Sellerio).
Mah! Piacevole, carino, scorrevole, spesso anche comico. Però niente di più.
Mi chiedo che bisogno ci fosse di una nuova serie di personaggi "seriali", a cominciare dalla protagonista, questa Mina Settembre, assistente sociale napoletana, con un "corpo da porno diva e un animo da suora" (così, all'incirca, la definisce la madre) e del solito presentare Napoli come bellissima e tristemente degenerata, quando io non so che cosa stia facendo Lojacono e che aria tiri a Pizzofalcone.
:|
Appena giunto al termine del ciclo di Pizzofalcone, mi ponevo infatti le stesse domande e mi sento un po' come la protagonista di "Misery": legherei De Giovanni al letto e lo costringerei a scrivere il prossimo episodio...
Verissimo!
:lol:
Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
Misia
Messaggi: 2652
Iscritto il: 21 ott 2010 17:36
Località: Lazio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Misia » 23 set 2019 16:59

Tosca ha scritto:
23 set 2019 07:43
Ho appena finito Dodici rose a Settembre di Maurizio de Giovanni (questa volta in blu Sellerio).
Mah! Piacevole, carino, scorrevole, spesso anche comico. Però niente di più.
Mi chiedo che bisogno ci fosse di una nuova serie di personaggi "seriali", a cominciare dalla protagonista, questa Mina Settembre, assistente sociale napoletana, con un "corpo da porno diva e un animo da suora" (così, all'incirca, la definisce la madre) e del solito presentare Napoli come bellissima e tristemente degenerata, quando io non so che cosa stia facendo Lojacono e che aria tiri a Pizzofalcone.
:|
Ah, è una nuova? Pensavo fosse un Ricciardi. Comincia a essere un problema stare dietro a De Giovanni :lol:
Ora ho iniziato "Lo stupore della notte" di Piergiorgio Pulixi: una commissaria alle prese con la minaccia di matrice jihadista.
Dio non gioca a dadi con l'universo.
A. Einstein

Il Cosmo è anche dentro di noi. Siamo fatti di materia stellare. Noi siamo la via attraverso la quale il Cosmo conosce se stesso.
C. Sagan

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 28151
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Tosca » 23 set 2019 18:23

Sì, è una nuova. Non bastava "Sara". :|
A me Ricciardi non piace; ne ho letto uno e mi è bastato.
Ora ho una sterminata lista d'attesa tra robetta futile (i nostri giallettini) e roba più seria tra cui ci sarà il tentativo di leggere Germania di Tacito nella traduzione di Marinetti.
...perché una delle cose belle nel poter andare un po' in giro è che ti viene voglia di leggere le cose del paese che attraversi o che visiti!
Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
Misia
Messaggi: 2652
Iscritto il: 21 ott 2010 17:36
Località: Lazio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Misia » 23 set 2019 19:43

Tosca ha scritto:
23 set 2019 18:23
Sì, è una nuova. Non bastava "Sara". :|
A me Ricciardi non piace; ne ho letto uno e mi è bastato.
Se non altro Sara è una spiona, ma un'assistente sociale come la inserisce nelle indagini? A meno che non abbia fatto il corso di criminologia della Bruzzone, dove ammettono tutti, anche chi non c'azzecca nulla, anche senza laurea (ma paganti).
Mi sembra che anch'io ne ho letto solo uno di Ricciardi, credo neanche il primo in ordine cronologico.
Dio non gioca a dadi con l'universo.
A. Einstein

Il Cosmo è anche dentro di noi. Siamo fatti di materia stellare. Noi siamo la via attraverso la quale il Cosmo conosce se stesso.
C. Sagan

Rispondi