Il Trovatore alla Scala 2020

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Rispondi
umangialaio
Messaggi: 1725
Iscritto il: 15 mar 2010 14:45
Località: Milano

Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da umangialaio » 29 gen 2020 15:18

In attesa della prima si può ascoltare la Leonora della Monastyrska in questo Trovatore integrale dell'autunno 2018:



U



violamargherita
Messaggi: 1335
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da violamargherita » 31 gen 2020 19:58

Quando diresse Nabucco alla Scala ci deliziò dicendo che il «Va’ pensiero» andava difeso dall’abuso leghista. Oggi Luisotti in vista de Il Trovatore scaligero ribadisce il concetto: «Quest’opera celebra l’integrazione contro i roghi di ieri e le citofonate di oggi».
Davvero si può impunemente mistificare e adulterare in tale maniera un genio come Giuseppe Verdi?

Avatar utente
il_bonazzo
Messaggi: 15623
Iscritto il: 03 lug 2002 14:21
Località: Pescara

Re: Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da il_bonazzo » 31 gen 2020 20:32

violamargherita ha scritto:
31 gen 2020 19:58
Quando diresse Nabucco alla Scala ci deliziò dicendo che il «Va’ pensiero» andava difeso dall’abuso leghista. Oggi Luisotti in vista de Il Trovatore scaligero ribadisce il concetto: «Quest’opera celebra l’integrazione contro i roghi di ieri e le citofonate di oggi».
Davvero si può impunemente mistificare e adulterare in tale maniera un genio come Giuseppe Verdi?
Non mi sembrano affermazioni più gravi o fuorvianti di quelle fatte da chi sostiene che il Nabucco è opera che celebra il Risorgimento italiano.
"Spengi quella telecamera! Spengila, t'ho detto!!!"
Immagine

Dr.Malatesta
Messaggi: 3211
Iscritto il: 23 gen 2008 14:06

Re: Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da Dr.Malatesta » 31 gen 2020 22:03

Il problema di Luisotti è che è Luisotti: direttore aldilà del pessimo. Non mi importa molto delle scemenze che dice, ma del modo orrendo con cui dirige. Manco le bande meriterebbero una tale bacchetta.
Matteo

fuor del mar ho un mare in seno

fracapi
Messaggi: 1942
Iscritto il: 29 set 2003 12:56

Re: Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da fracapi » 31 gen 2020 22:37

che sia il massimo direttore vivente o che non meriti neppure la banda di paese , perche' farsi del male con uscite cosi' maldestre ?
Devi dirigere il Trovatore , di cui ancora io non ci ho capito un tubo della trama e con me molti altri... ( era suo figlio ? o non lo era ? boh ! ) ... chi te lo fa' fare mischiarci frasi cosi' apodittiche che non vogliono dire niente , .. sei antileghista e anti Salviniano , dillo chiaramente e' nei tuoi diritti , tutti se ne faranno una ragione , . ma lascia stare La Pira e quella povera mamma un po' rincoglionita che ancora non sa se quello e' suo figlio oppure no e che con racconti incomprensibili rincoglionisce pure Manrico ... " ma allora non son tuo figlio ? si ! certo , ma... forse no ...pero' .. " Ah si va beh..

ZetaZeta
Messaggi: 742
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da ZetaZeta » 01 feb 2020 00:26

fracapi ha scritto:
31 gen 2020 22:37
che sia il massimo direttore vivente o che non meriti neppure la banda di paese , perche' farsi del male con uscite cosi' maldestre ?
Devi dirigere il Trovatore , di cui ancora io non ci ho capito un tubo della trama e con me molti altri... ( era suo figlio ? o non lo era ? boh ! ) ... chi te lo fa' fare mischiarci frasi cosi' apodittiche che non vogliono dire niente , .. sei antileghista e anti Salviniano , dillo chiaramente e' nei tuoi diritti , tutti se ne faranno una ragione , . ma lascia stare La Pira e quella povera mamma un po' rincoglionita che ancora non sa se quello e' suo figlio oppure no e che con racconti incomprensibili rincoglionisce pure Manrico ... " ma allora non son tuo figlio ? si ! certo , ma... forse no ...pero' .. " Ah si va beh..
Quando qualcuno sottolinea in maniera così apodittica certe posizioni, spesso sta facendo sapere a chi è debitore...

Avatar utente
Giulio Santini
Messaggi: 617
Iscritto il: 02 mar 2016 17:29

Re: Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da Giulio Santini » 01 feb 2020 00:32

fracapi ha scritto:
31 gen 2020 22:37
La Pira
Ecco forse... La Pira, come Giorgio... l'internazionalismo cattolico... all'Isolotto avranno i citofoni?

RUIZ
Messaggi: 181
Iscritto il: 31 gen 2014 11:35

Re: Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da RUIZ » 01 feb 2020 08:40

Uscita quantomeno tirata per i capelli. Passando alla musica, si prospetta un Trovatore con elementi di perplessità ( almeno mia): Luisotti, con dinamiche e tempi ipercinetici , che tenta di scimmiottare il giovane Muti senza averne doti e carisma ( aspettiamoci 2 ore di banda), Cavalletti che trovo pessimo baritono e che non ha un briciolo di eleganza e nobiltà richieste da Luna e Meli che in Verdi ( a parte Ernani e Lombardi) non mi convince proprio con quei fastidiosi falsettoni. Staremo a vedere.

fracapi
Messaggi: 1942
Iscritto il: 29 set 2003 12:56

Re: Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da fracapi » 01 feb 2020 10:02

Giulio Santini ha scritto:
01 feb 2020 00:32
fracapi ha scritto:
31 gen 2020 22:37
La Pira
Ecco forse... La Pira, come Giorgio... l'internazionalismo cattolico... all'Isolotto avranno i citofoni?
:D buona

violamargherita
Messaggi: 1335
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Il Trovatore alla Scala 2020

Messaggio da violamargherita » 07 feb 2020 00:42

Io mi sono stufata di perdere tempo a recensire serate orrende come questa prima de Il Trovatore!
Luisotti è un disastro di antiverdianesimo, sceglie tempi inquietanti, costringe i cantanti a cose indicibili, rallenta continuamente, stacca in un modo ma poi non riesce a mantenere l’aplomb e allora cambia, introduce a casaccio corone improprie. Se poi non si tengono insieme buca e palcoscenico in passaggi come «E di colei non s’ebbe contezza mai», se le voci vengono coperte per metà partitura, se non si riesce a ottenere che tutti i coristi cantino in sincrono «Tu ci inviti a danza», beh, mi chiedo perché chi di dovere non abbia impedito che questo strazio arrivasse alla prima. Un obbrobrio.
Dei cantanti uno (Meli) e mezza (Urmana) sono adeguati al personaggio. Ferrando si esibisce nel peggior «Ammaliato egl’era» ch’io abbia mai sentito, il Conte di Luna è al di sotto di ogni decenza (inizia a urlare ad «Ah l’amorosa fiamma» e non smette più, non un acuto libero, non un fraseggio che si ricordi, nulla di nulla), Leonora esibisce una voce da brutta a rivoltante e non fa capire una sola parola.
Orchestra in mood di chaillysmo puro: suono saturo, brutto, scostante.
Il coro benino.
Ma il miserabile pubblico scaligero cosa fa? Dopo aver buato a casaccio in molti momenti durante l’esecuzione - cosa che disturba esseri umani che pur con tutti i loro limiti stanno comunque esibendosi mettendocela tutta - ai saluti finali (peraltro della durata complessiva di non più di sei minuti) perdona a tutti e se la prende platealmente con l’unico che abbia fornito una prestazione artistica degna, cioè il regista, che risolve benissimo il problema arduo di rendere credibile una storia che volutamente non lo è.
Tutto molto triste.

Rispondi