meyer c'e'

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
violamargherita
Messaggi: 1168
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: meyer c'e'

Messaggio da violamargherita » 14 ott 2019 17:25

Dr.Malatesta ha scritto:
14 ott 2019 17:03
Cosa ci sarebbe di allucinante?!?
La sola idea di ipotizzare il prolungamento del contratto di Chailly è allucinante. Definirlo, inoltre, talentuoso e generoso è comprensibile solo nell’ambito semantico dello straniamento paradossale.



violamargherita
Messaggi: 1168
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: meyer c'e'

Messaggio da violamargherita » 14 ott 2019 17:31

fraaaa ha scritto:
14 ott 2019 17:18
violamargherita ha scritto:
14 ott 2019 16:07
Sempre premesso che i cittadini contribuenti continuano ad aspettare di sapere a quanto ammonta lo stipendio annuale di monsieur Meyer alla Scala...

L’allucinante intervista odierna sul Corriere della Sera riguardo al direttore musicale attualmente in carica non lascia che un’alternativa: o il quasineosovrintendente sta recitando una parte in cui non crede facendo le affermazioni che il coté al potere a Milano si aspetta, in attesa che scadano cda e sindaco per fare ciò che invece vuole; oppure sta per instradare la massima fondazione lirica italiana a quattrocento all’ora contro un muro talmente spesso da sfuggire persino al criterio di Mohr-Coulomb.
E l’Orchestra - che si lamenta ogni due per tre - continua a mandar giù tutto come i peggiori codardi.

https://www.corriere.it/spettacoli/19_o ... b5e2.shtml


240 mila euro. Giá detto. Non credo peró arriverá mai comunicazioni ufficiale a Lei, se é questo che si aspettasse.
Vedo che non perdi occasione per esplicitare tutta la tua approssimazione e/o ignoranza. L’ipotesi di 240’000 euro annui comprendeva anche le funzioni di direttore artistico. Poiché il cda non glielo concede la domanda è: verrà ritoccato al ribasso anche lo stipendio? Oppure basta passare di lì e si prendono comunque 240’000 euro?

P.s.: fraaaa, ma almeno ti pagano in Scala per questa continua difesa d’ufficio? Prendi anche tu 240’000 euro?

Dr.Malatesta
Messaggi: 3129
Iscritto il: 23 gen 2008 14:06

Re: meyer c'e'

Messaggio da Dr.Malatesta » 14 ott 2019 17:51

violamargherita ha scritto:
14 ott 2019 17:25
Dr.Malatesta ha scritto:
14 ott 2019 17:03
Cosa ci sarebbe di allucinante?!?
La sola idea di ipotizzare il prolungamento del contratto di Chailly è allucinante. Definirlo, inoltre, talentuoso e generoso è comprensibile solo nell’ambito semantico dello straniamento paradossale.
Ma che dovrebbe dire scusa? Che fa schifo e che non vede l'ora che se ne vada? E' ovvio che un conto sono interviste e frasi di circostanza (che riguardano un direttore con cui, volente o nolente, dovrà lavorare per altri 2 anni) altra cosa le sue idee di teatro che, necessariamente, dovranno emergere gradualmente atteso che molte scelte prese nell'attuale gestione Pereira/Chaillys avranno effetto almeno per la prossima stagione.

Sullo stipendio non è cosa che scaldi... i bilanci sono pubblici e pubblicati sul sito ogni anno. Francamente cosa guadagni Meyer o Fuortes o Gatti non mi tange: meglio per loro.
Matteo

fuor del mar ho un mare in seno

violamargherita
Messaggi: 1168
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: meyer c'e'

Messaggio da violamargherita » 14 ott 2019 18:03

Dr.Malatesta ha scritto:
14 ott 2019 17:51
Ma che dovrebbe dire scusa? Che fa schifo e che non vede l'ora che se ne vada? E' ovvio che un conto sono interviste e frasi di circostanza (che riguardano un direttore con cui, volente o nolente, dovrà lavorare per altri 2 anni) altra cosa le sue idee di teatro che, necessariamente, dovranno emergere gradualmente atteso che molte scelte prese nell'attuale gestione Pereira/Chaillys avranno effetto almeno per la prossima stagione.
Perfetto, quindi propendi per la prima delle due alternative che ponevo: «Il quasineosovrintendente sta recitando una parte in cui non crede». Se davvero è così, mi sento rassicurata.

violamargherita
Messaggi: 1168
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: meyer c'e'

Messaggio da violamargherita » 14 ott 2019 18:06

Dr.Malatesta ha scritto:
14 ott 2019 17:51
Sullo stipendio non è cosa che scaldi... i bilanci sono pubblici e pubblicati sul sito ogni anno. Francamente cosa guadagni Meyer o Fuortes o Gatti non mi tange: meglio per loro.
Beh, insomma, in tempi di vacche magre - senza fare i populisti - sapere quanti soldi escono dalla cassa comune per le fondazioni liriche non scalderà, ma forse è un elemento importante per una cittadinanza consapevole.

ZetaZeta
Messaggi: 661
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: meyer c'e'

Messaggio da ZetaZeta » 14 ott 2019 20:29

violamargherita ha scritto:
14 ott 2019 18:06
Dr.Malatesta ha scritto:
14 ott 2019 17:51
Sullo stipendio non è cosa che scaldi... i bilanci sono pubblici e pubblicati sul sito ogni anno. Francamente cosa guadagni Meyer o Fuortes o Gatti non mi tange: meglio per loro.
Beh, insomma, in tempi di vacche magre - senza fare i populisti - sapere quanti soldi escono dalla cassa comune per le fondazioni liriche non scalderà, ma forse è un elemento importante per una cittadinanza consapevole.
La cittadinanza non è mai consapevole. I bilanci "pubblici" sono fatti apposta per non essere compresi.

Dr.Malatesta
Messaggi: 3129
Iscritto il: 23 gen 2008 14:06

Re: meyer c'e'

Messaggio da Dr.Malatesta » 14 ott 2019 21:05

ZetaZeta ha scritto:
14 ott 2019 20:29
violamargherita ha scritto:
14 ott 2019 18:06
Dr.Malatesta ha scritto:
14 ott 2019 17:51
Sullo stipendio non è cosa che scaldi... i bilanci sono pubblici e pubblicati sul sito ogni anno. Francamente cosa guadagni Meyer o Fuortes o Gatti non mi tange: meglio per loro.
Beh, insomma, in tempi di vacche magre - senza fare i populisti - sapere quanti soldi escono dalla cassa comune per le fondazioni liriche non scalderà, ma forse è un elemento importante per una cittadinanza consapevole.
La cittadinanza non è mai consapevole. I bilanci "pubblici" sono fatti apposta per non essere compresi.
I bilanci sono bilanci...e sono scritti come si scrivono i bilanci: se uno non sa leggere un bilancio non è un problema di chi li pubblica
Matteo

fuor del mar ho un mare in seno

Dr.Malatesta
Messaggi: 3129
Iscritto il: 23 gen 2008 14:06

Re: meyer c'e'

Messaggio da Dr.Malatesta » 14 ott 2019 21:16

violamargherita ha scritto:
14 ott 2019 18:03
Dr.Malatesta ha scritto:
14 ott 2019 17:51
Ma che dovrebbe dire scusa? Che fa schifo e che non vede l'ora che se ne vada? E' ovvio che un conto sono interviste e frasi di circostanza (che riguardano un direttore con cui, volente o nolente, dovrà lavorare per altri 2 anni) altra cosa le sue idee di teatro che, necessariamente, dovranno emergere gradualmente atteso che molte scelte prese nell'attuale gestione Pereira/Chaillys avranno effetto almeno per la prossima stagione.
Perfetto, quindi propendi per la prima delle due alternative che ponevo: «Il quasineosovrintendente sta recitando una parte in cui non crede». Se davvero è così, mi sento rassicurata.
Beh come sempre accade si fa buon viso a cattiva sorte: non penso che Schwarz a Torino abbia potuto dire tutto ciò che pensava sul suo predecessore e sulla stagione da burletta che mise in piedi azzerando la professionalità del Regio. Avrà ringraziato e avrà usato le solite parole di circostanza...

Nel caso della Scala non è neppure Chailly il problema, fosse anche Karajan redivivo, il nuovo sovrintendente vorrebbe giustamente intervenire nelle scelte vincolate dal predecessore, ma non potendo - per ovvie ragioni contrattuali - convive professionalmente. Professionalità che è mancata alla Bartoli, ad esempio, che ha fatto la figura di chi se ne va portandosi via il pallone. Poi mi sembra che in questa intervista le idee di Meyer - pur espresse con garbo istituzionale - lascino intendere una diversissima prospettiva rispetto a Chailly/Pereira: intanto mi sembra che parta da un'idea, laddove gli altri naviga(va)no a braccia senza una linea. Già si parla - finalmente - di una certa identità (che non è il canone nazional popolare imposto da Chailly), si parla di adeguarsi alle esigenze del pubblico che non può essere sempre considerato un nemico da rieducare, si parla anche FINALMENTE di un repertorio importantissimo per l'Italia ossia il barocco e l'opera napoletana. Certo con Chailly che sforna Tosche "inedite" e altre amenità del genere non si potrà far più di tanto, ma cambieranno le cose. E francamente non credo che Chailly voglia rimanere in un teatro con un sovrintendente che non è allineato alla sua idea di musica (sta succedendo a Napoli con Lissner e Valchua, con onestà correttezza). E magari finalmente tra un paio d'anni non avremo il festival Verdi-Puccini (e non passi lo straniero) delle recenti stagioni scaligere.
Matteo

fuor del mar ho un mare in seno

Dr.Malatesta
Messaggi: 3129
Iscritto il: 23 gen 2008 14:06

Re: meyer c'e'

Messaggio da Dr.Malatesta » 14 ott 2019 21:22

violamargherita ha scritto:
14 ott 2019 18:06
Dr.Malatesta ha scritto:
14 ott 2019 17:51
Sullo stipendio non è cosa che scaldi... i bilanci sono pubblici e pubblicati sul sito ogni anno. Francamente cosa guadagni Meyer o Fuortes o Gatti non mi tange: meglio per loro.
Beh, insomma, in tempi di vacche magre - senza fare i populisti - sapere quanti soldi escono dalla cassa comune per le fondazioni liriche non scalderà, ma forse è un elemento importante per una cittadinanza consapevole.
Ci sono tetti massimi stabiliti per legge...quindi il problema non si pone: francamente i 240.000 lordi che spettano come retribuzione massima non mi sembrano scandalosi per il sovrintendente della Scala, sopratutto se rapportati ai ben più elevati compensi che lo Stato versa a parolai come Fazio o Vespa o ai contratti di chi presenterà il Festival di Sanremo.
Matteo

fuor del mar ho un mare in seno

fraaaa
Messaggi: 352
Iscritto il: 03 gen 2016 18:24

Re: meyer c'e'

Messaggio da fraaaa » 14 ott 2019 21:38

violamargherita ha scritto:
14 ott 2019 17:31
fraaaa ha scritto:
14 ott 2019 17:18
violamargherita ha scritto:
14 ott 2019 16:07
Sempre premesso che i cittadini contribuenti continuano ad aspettare di sapere a quanto ammonta lo stipendio annuale di monsieur Meyer alla Scala...

L’allucinante intervista odierna sul Corriere della Sera riguardo al direttore musicale attualmente in carica non lascia che un’alternativa: o il quasineosovrintendente sta recitando una parte in cui non crede facendo le affermazioni che il coté al potere a Milano si aspetta, in attesa che scadano cda e sindaco per fare ciò che invece vuole; oppure sta per instradare la massima fondazione lirica italiana a quattrocento all’ora contro un muro talmente spesso da sfuggire persino al criterio di Mohr-Coulomb.
E l’Orchestra - che si lamenta ogni due per tre - continua a mandar giù tutto come i peggiori codardi.

https://www.corriere.it/spettacoli/19_o ... b5e2.shtml


240 mila euro. Giá detto. Non credo peró arriverá mai comunicazioni ufficiale a Lei, se é questo che si aspettasse.
Vedo che non perdi occasione per esplicitare tutta la tua approssimazione e/o ignoranza. L’ipotesi di 240’000 euro annui comprendeva anche le funzioni di direttore artistico. Poiché il cda non glielo concede la domanda è: verrà ritoccato al ribasso anche lo stipendio? Oppure basta passare di lì e si prendono comunque 240’000 euro?

P.s.: fraaaa, ma almeno ti pagano in Scala per questa continua difesa d’ufficio? Prendi anche tu 240’000 euro?

Ovvio che ne prendera' comunque 240k. Gia' pochi!

Rispondi