Giovani promesse

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Avatar utente
paperino
Messaggi: 16637
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: Giovani promesse

Messaggio da paperino » 08 feb 2017 13:12

Puck ha scritto:Sto ascoltando su Spotify il recital (Decca) della giovane e bella Aida Garifullina. Premetto che non la conosco per niente, ma il disco mi sembra molto interessante. Poi certo, un prodotto così, in studio, va sempre preso con le pinze. Qualcuno ha avuto occasione di sentirla dal vivo?
Per adesso no. Ma l'ascolterò ad aprile come protagonista della Fanciulla di neve a Parigi e in novembre, sempre a Parigi, come Musetta.


La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

Avatar utente
Puck
Messaggi: 2317
Iscritto il: 17 set 2012 21:43
Località: Pordenone

Re: Giovani promesse

Messaggio da Puck » 19 nov 2017 13:51

Devo dire che Valentina Mastrangelo, Tatiana nell'Onegin triestino, mi ha fatto un'ottima impressione. Anche se le manca ancora un po' di personalità nel tenere il palco - d'altronde è una quasi debuttante - ha una voce bella, limpida e luminosa (soprattutto in alto), sostenuta da un'eccellente tecnica ed anche un bell'aspetto, che non guasta. Qualcuno la conosce?
How now, spirits?

Twitter @paololocatelli

Alucard
Messaggi: 294
Iscritto il: 28 giu 2011 18:56
Località: Provincia di Udine
Contatta:

Re: Giovani promesse

Messaggio da Alucard » 20 nov 2017 18:02

Io l'avevo sentita durante una prova di regia di Don Giovanni alla Fenice e mi aveva già fatto lì una bella impressione.
Hab' mir's gelobt, ihn lieb zu haben in der richtigen Weis',
daß ich selbst sein' Lieb' zu einer andern
noch lieb hab'!

Avatar utente
Puck
Messaggi: 2317
Iscritto il: 17 set 2012 21:43
Località: Pordenone

Re: Giovani promesse

Messaggio da Puck » 18 dic 2017 18:15

Philippe Sly, bass-baritono canadese. Qualcuno ha avuto occasione di ascoltarlo a teatro?



How now, spirits?

Twitter @paololocatelli

Avatar utente
paperino
Messaggi: 16637
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: Giovani promesse

Messaggio da paperino » 18 dic 2017 21:01

Puck ha scritto:
18 dic 2017 18:15
Philippe Sly, bass-baritono canadese. Qualcuno ha avuto occasione di ascoltarlo a teatro?



Sentito e recensito nel Don Giovanni di Aix l'estate scorsa.

http://www.operaclick.com/recensioni/te ... n-giovanni
La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

pbialetti
Messaggi: 488
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Giovani promesse

Messaggio da pbialetti » 31 lug 2018 08:32

pbialetti ha scritto:
07 gen 2017 19:20
Manrico Del Pietro ha scritto:Bel post, anche se direi che Asmik Grigorian non possa più rientrare nella categoria, cantando da tempo in teatri di lunga tradizione e gran prestigio e essendo ormai riconosciuta internazionalmente. :cin:
Ma, a mio parere, sempre troppo poco rispetto ai suoi meriti.
Il trionfo della Grigorian in questi giorni a Salisburgo come Salome pare indicare che avevamo visto giusto. Guardando l'agenda di questa cantante 37enne si nota come non si sovraccarichi di lavoro e abbia saputo evidentemente costruirsi la vocalità con attenzione. La straordinaria personalità da mattatrice in scena ce l'ha invece nel sangue (Vista l'ascendenza, c'é da credere che abbia frequentato i teatri tutta la vita). Per me è stato uno dei rari casi in cui, ascoltando una cantante prima mai sentita nominare, sono rimasto folgorato.

Janis&Opera
Messaggi: 152
Iscritto il: 07 giu 2017 14:26

Re: Giovani promesse

Messaggio da Janis&Opera » 01 ago 2018 13:13

Se parliamo di giovani promesse da segnalare, allora io vado per la soprano Benedetta Torre, visto che, fra l'altro, se ne parla proprio in home page nell'articolo che riguarda il Premio Portofino.
E' una giovanissima ragazza genovese, ascoltata per la prima volta un anno e mezzo fa, poco più che ventenne, a Lucca nel ruolo di Mimì. Per me è stata una Mimì più che convincente!
Una voce possente e vellutata, una discreta personalità, serietà e umiltà, nonchè una bella presenza. Un bel mix di doti insomma.

http://www.operaclick.com/news/portofin ... ne-di-clip

Avatar utente
Amfortas_Genova
Messaggi: 326
Iscritto il: 04 mag 2014 18:31
Località: Genova

Re: Giovani promesse

Messaggio da Amfortas_Genova » 01 ago 2018 20:09

Janis&Opera ha scritto:
01 ago 2018 13:13
Se parliamo di giovani promesse da segnalare, allora io vado per la soprano Benedetta Torre, visto che, fra l'altro, se ne parla proprio in home page nell'articolo che riguarda il Premio Portofino.
Grazie per aver citato la nostra grande speranza :D

Benedetta si è già fatta notare come Amelia nel Boccanegra al Carlo Felice ad appena 21 anni ed è cresciuta ancora. Mi è piaciuta nel secondo cast dell’Elisir d’Amore, anche se Adina era un ruolo molto acuto per lei. Come Prima Sacerdotessa dell’Aida a Salisburgo ha dato evidenza e spessore musicale a un ruolo che di solito passa inosservato (grazie anche alle scelte della regista). In autunno canterà nel ruolo di Susanna delle Nozze a Roma e credo sia stata ‘promossa’ al primo cast. A febbraio debutterà negli Stati Uniti, subito con la Chicago Symphony Orchestra (Requiem di Mozart, diretto da Muti).

Studia molto e raccoglie esperienze che possono farne una grande cantante. :clap:
«Few men think; yet all have opinions»
Berkeley

albertoemme
Messaggi: 1064
Iscritto il: 03 feb 2015 17:51

Re: Giovani promesse

Messaggio da albertoemme » 02 ago 2018 11:54

Mi avete incuriosito e mi sono cercato la sua romanza dal primo atto di Bohéme. Diciamo che "ama" molto la Netrebko come ad esempio l'Aliberti amava molto la Callas. Bella voce, ma il suo registro acutino non mi lascia completamente tranquillo.-

Avatar utente
dadeluna
Messaggi: 3234
Iscritto il: 25 set 2002 11:27
Località: Viareggio (Versilia, Toscana, Italia)

Re: Giovani promesse

Messaggio da dadeluna » 14 ago 2018 11:45

Segnalo un direttore d'orchestra che mi impressionò qualche anno fa e che mi è subito sembrare corrispondere a un grande talento da seguire. Si tratta della direttrice ukraina Oksana Lyniv. Uno scricciolo di ragazza che sa quello che fa ed è capace di tenere in pugno palcoscenico e orchestra sinfonica con la sicurezza di una grande!
Impressionante e completa.
Non ho paura della cattiveria dei malvagi ma del silenzio degli onesti (Martin Luther King)

Rispondi